Capannone in fiamme, danni ingenti a Porto Cesareo

vigili del fuoco

PORTO CESAREO- Per i vigili del fuoco di Lecce e di Veglie è stata una lotta contro il tempo. Sempre più alte e quasi indomabili le lingue di fuoco che per ore e ore hanno devastato un deposito agricolo nelle campagne tra Veglie e Porto Cesareo, in contrada Curti Russi.Già dal primo pomeriggio di ieri un’autobotte ha raggiunto il capannone dove era in atto l’incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti, ma è stato necessario l’intervento di altre squadre per cercare di contenere i danni.

Nonostante lo sforzo profuso dai vigili, la situazione si è complicata. A renderla ancora più difficile, le numerose balle di fieno stoccate all’interno del deposito che, peggio di un combustibile, e come una sorta di effetto domino, hanno preso fuoco a più riprese.

Si è temuto il peggio anche per alcuni animali, ricoverati nelle stalle vicine, ma per fortuna tutto si è risolto nel migliore dei modi, anche se i danni sono ingenti. Parte della struttura, infatti, è stata demolita.

E intanto sono in corso le indagini per chiarire la natura del rogo.