Degrado e sporcizia dopo il concerto: l’indignazione dell’assessore Guido

degrado

LECCE- Nel day after del concerto in piazza Sant’Oronzo la musica e il divertimento cedono il passo alla sporcizia e al degrado. Immondizia ovunque, vomito, urina, odori nauseabondi: è bastato un evento musicale per trasformare le vie centrali di Lecce, da via Trinchese a Via Templari, e perfino Piazza Sant’Oronzo, in luoghi di massima inciviltà. Il giorno dopo è un incubo maleodorante che ha costretto il comune di Lecce a chiedere un intervento più impegnativo del solito alla ditta che si occupa della pulizia e del decoro urbano. Naturalmente, non tutti i punti della città potranno essere puliti velocemente – spiegano dal Comune di lecce- “perché ora Ecotecnica si è dovuta concentrare nel centro storico”.

A scagliarsi contro l’organizzazione dell’evento notturno è l’assessore all’ambiente e igiene, Andrea Guido che si dice indignato: “Gli organizzatori di Battiti live si erano impegnati a lasciare tutto in ordine, dice, intervenendo con una ditta di pulizie, invece ci ritroviamo la città sfregiata. Oltre al danno insomma la beffa di dover impiegare proprie risorse, che in periodi di magra anche un piccolo sforzo diventa gigante, per rimettere in ordine il salotto bello della città”. Guido non sembrerebbe intenzionato a fare sconti e incalza: “chiederò i danni. Siamo stati costretti a intervenire a spese nostre, ma dovranno pagarci anche il lavaggio delle strade”.