A questo Lecce non mancano i leader

savino e antonio tesoro

LECCE- Non mancano certo i leader al Lecce aspettando magari il rientro di Martinez e che Giacomazzi sciolga le proprie riserve. All’inizio della prossima settimana il capitano si confronterà per l’ultima volta con Antonio Tesoro, responsabile dell’area tecnica, per conoscere la decisione ultima del centrocampista sudamericano, 36 anni, indeciso se onorare il proprio contratto fino alla prossima estate oppure se salutare la società giallorossa, stavolta per sempre, almeno da calciatore.

Dura affrontare per altri nove mesi un campionato durissimo come la Prima Divisione sebbene il girone B, di cui dovrebbe far parte il Lecce, sarà composto da squadre e città che renderanno il torneo altamente competitivo. Ma non è dipeso certamente da questo il fallimento cui è andato incontro il Lecce. E’ sempre e soltanto una questione di motivazioni, principalmente. E, nel modo più onesto possibile, Giacomazzi lo ha confidato a Tesoro: il capitano potrebbe non avere gli stimoli giusti per affrontare la serie C