Sgombero a Nardò, ma i migranti tornano sotto gli ulivi

boncuri5

NARDO’- Sgomberati senza incidenti dalla falegnameria della vergogna, i migranti di Nardò sono tornati a dormire sotto gli ulivi: troppo lontano il campo comunale di Scianne, pronto ma chiuso. Critiche dalla Cgil e da Yvan Sagnet: bisognava riaprire Boncuri. E domani arriva il ministro Kyenge.