Una tonnellata di droga dall’Albania, quattro arresti

Foto scafo

OTRANTO-  Pronti ad essere sbarcati, consegnati a chi di dovere e poi immessi sul mercato della droga. E invece i 1204 chili di marijuana divisi in 37 borsoni caricati su un potente scafo, sono stati intercettati dagli aerei e dai mezzi navali della guardia di finanza e sequestrati appena giunti sulle coste del Salento.

Lo scafo con l ingente carico di stupefacenti era partito dall’Albania, aveva compiuto già il suo viaggio, ma una volta arrivato a destinazione è stato intercettato al largo di Otranto, nelle acque di Frassanito. Un aereo della finanza impiegato nell’Operazione Internazionale “AENEAS 2013” a tutela delle coste lo ha monitorato in tutte le fasi di avvicinamento alla costa e di scarico dei gommoni. Quando il gommone è ripartito è scattato l’inseguimento in mare. Vistisi braccati gli occupanti hanno preferito quindi la fuga da terra, abbandonando il natante sugli scogli di S. Andrea e fuggendo nella pineta.

I finanzieri,  che avevano già cinturato la zona, sono riusciti pero a bloccarli e a ad ammanettarli. Si tratta di 4 giovani albanesi. Uno era rimasto accanto ai borsoni a vigilare il carico.

Ora le indagini sono a 360 gradi per individuare i destinatari dell’ingente carico di marijuana con ogni probabilità attesa da qualcuno.