Siti inquinati: 1,7 mln di euro per bonificare a Maglie e Melendugno

siti-inquinati

MELENDUGNO- L’ex inceneritore di Maglie e l’ex discarica di rifiuti solidi urbani di località Larghi, a Melendugno, saranno completamente bonificati. La Regione Puglia, infatti, ha approvato i criteri per la selezione a finanziamento di questi interventi, che necessitavano di maggiori fondi per il completamento delle bonifiche. Sono stati stanziati 419mila euro per Maglie e 1.340.000euro per Melendugno. Ora, le proposte dovranno essere corredate del parere dell’Ufficio regionale Bonifica e del cronoprogramma della chiusura delle attività entro il 30 giugno 2015. Un sospiro di sollievo, comunque, visto che si tratta di due siti storicamente compromessi.

A Maglie, infatti, sono ancora presenti le ceneri della combustione dei rifiuti, in un’area che è ormai inserita nel contesto urbano, a ridosso del polo sportivo. A Melendugno, il problema annoso è riscoppiato qualche anno fa, quando all’interno della ex discarica si continuavano a sversare abusivamente rifiuti di ogni genere. Entrambi sono siti pubblici.