Rifiuti e Fotovoltaico, martedì il Riesame per i cinque arrestati

SOLETO- Il 23 luglio i 5 arrestati nell’inchiesta su rifiuti e fotovoltaico si presenteranno davanti al tribunale del Riesame per chiedere di tornare in libertà. Si tratta di Fabio Ancora, 55enne di Soleto, RAPPRESENTANTE LEGALE della “TECNO LIGHTS SRL” ; il suo legale di fiducia, l’avvocato GIOVANNI CERULLO, 43 anni di Maglie; la capocontabile della società, NADIa DE MITRI,44 anni DI SOLETO ; il PROGETTISTA- DIRETTORE LAVORI, l’ingegnere VINICIO GREGORIO GIORGINO, 55enne DI CASARANO; ma anche RAFFAELE ZIZZARI, 64 anni DI SOLETO, RESPONSABILE dell’UFFICIO TECNICO del COMUNE, in pensione da 4 mesi.

Per rogatoria, davanti al gip di Faenza si terrà oggi l’interrogatorio dell’imprenditore ROBERTO BIANCHEDI, 45 anni, emiliano, RAPPRESENTANTE LEGALE GECO srl.

Tutti rispondono a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di tonnellate di rifiuti, abuso d’ufficio, corruzione, rivelazione di segreti d’ufficio, ma anche la frode nelle pubbliche forniture, falsità sia materiale che ideologica in atti pubblici, distruzione ed occultamento di atti veri, truffa al gse, e altre violazioni alle norme sugli appalti.