Perrone presenta “Il Patto per Lecce”, tagli per 6 milioni di euro

conferenza-perrone

LECCE- Una vera e propria spending review che si è tradotta in un taglio di quasi 6 milioni di euro, all’incirca quanto il Governo centrale ha tagliato al Comune di Lecce. Il Sindaco, Paolo Perrone, insieme a gran parte degli esponenti della sua maggioranza, rappresentanti delle partecipate e dei dipendenti dell’amministrazione, ha presentato il “Patto per Lecce”. Alla conferenza è stato invitato anche il vicepresidente vicario del presidente del consiglio, il democratico Antonio Torricelli, in qualità di esponente dell’opposizione, ma non si è fatto vedere.

Del “Patto per Lecce”, nei mesi scorsi se ne è abbondantemente parlato e anticipato cifre, ma oggi è ufficiale, senza sbavature: settore per settore, tutte i tagli effettuati. Dalla Lupiae, il cui sacrificio maggiore lo hanno fatto i dipendenti, con una riduzione del costo del lavoro di 1 milione e 100 mila euro all’altra municipalizzata, Sgm, la cui scure si è abbattuta sulle corse dei mezzi, con i riduzione di circa 340 mila chilometri a contribuzione comunale.

Stringe la cinghia anche la politica con una sforbiciata sui compensi per un totale di 102 mila euro. Fanno la loro anche i dipendenti con economie per 1 milione e 119 mila euro. Un’altra fetta importante della torta riguarda la rinegoziazione e dismissione dei contratti di locazione per 350 mila euro. 212 mila euro di risparmio derivano da Axa ed Ecotecnica alla quale, per quest’anno, il Comune ha congelato il pagamento della rata 2013 per la transazione in piedi con la ditta di rifiuti per 567 mila euro. In tabella mancano altri dati che gli uffici ragioneria non possono conteggiare se non in sede di consuntivo. Un esempio fra tutti riguarda la bolletta Enel, passata da 500 mila a 400 mila euro al mese. “Sono orgoglioso di essere il Sindaco di questa città”, ha affermato Perrone.

Non manca la stoccata, alla politica romana, di Perrone. “Se tutti avessero fatto quello che gli enti locali hanno messo in pratica si sarebbe ottenuto un sostanzioso taglio della spesa pubblica”. Parole di un Sindaco in trincea, come tanti in Italia, mentre Roma, sembra ancora troppo lontana dall’ascoltare le richieste dal fronte.

 

conferenza-perrone2

 

Foto Giuseppe Pizzo