Lecce, oggi doppia seduta: preso il portiere Perucchini. Altri colpi in arrivo

perucchini

LECCE- Probabilmente non se lo aspettava così il primo ufficiale allenamento da tecnico del suo Lecce Francesco Moriero. Ad accogliere la squadra impegnata in vari test di valutazione allo stadio Via del mare prima della partenza per il ritiro nelle Marche, solo pochi tifosi.

Il tecnico ha iniziato dunque ufficialmente la sua avventura in giallorosso dirigendo il primo allenamento visionando e probabilmente schiarendosi le idee insieme al suo staff su alcuni elementi a disposizione.

Oggi intanto doppia seduta per i giallorossi che proseguono i lavori programmati sulla tabella di marcia prima del ritiro precampionato a Montecopiolo. In mattinata il preparatore atletico Paolo Traficante ha sottoposto i giocatori al test di Mognoni e a dei test di forza. I calciatori hanno anche svolto test finalizzati alla determinazione di eventuali asimmetrie di forza e alla valutazione dei movimenti fondamentali dei calciatori.

Lo staff tecnico lavora con i giocatori attualmente a disposizione ma l’organico è tutt’altro che al completo. La fitta rete di rapporti che in questi ultimi giorni il direttore Antonio tesoro ha tessuto ha iniziato a dare i primi frutti. Intanto il colpo piu’ eclatante relativo all’acquisizione delle prestazioni sportive di fabrizio Miccoli, autentico tormentone estivo in casa Lecce già dalle ultime gare del campionato scorso. Tra oggi e domani Tesoro incontrerà anche Giacomazzi con il quale resta da sciogliere il nodo sul proseguio della sua avventura in maglia giallorossa. Si batte anche per trattenere il costaricano Martinez dopo la positiva stagione che lo ha reso uno dei pochi a salvare la faccia.

Poco o nulla si sa invece su Chevanton. L’attaccante uruguaiano allo stato attuale non rientrerebbe nei piani societari e la sua riconferma sembra essere piu’ lontana. Nelle ultime ore il Lecce ha trovato anche il portiere che sostituirà Benassi. Si tratta di Filippo Perruchini, la scorsa stagione tra i plai del Como, che il Milan titolare del cartellino ha deciso di girare alla società salentina in comproprietà.

Adesso Tesoro sta ultimando i dettagli di altre manovre non solo in entrata ma anche in uscita. Intanto appare sempre più difficile la conferma di Chiricò, bersagliato durante il primo allenamento stagionale dai tifosi presenti sugli spalti. L’estroverso laterale piace al parma che avrebbe intenzione utilizzarlo quale pedina di scambio in altre operazioni di mercato. Leonardi del club gialloblu’ tratterà Chirico’ nell’incontro di domani fissato con Antonio Tesoro. Il Parma sarebbe interessato anche a Falcone, pista questa piu’ difficile da perseguire.

Altro nome sul taccuino di Tesoro è quello di Vinetot il difensore francese che sarebbe ad un passo dal passaggio in giallorosso e la cui trattativa sarebbe ormai solo una formalità, si attende solo l’ok del Genoa che detiene il suo cartellino dopo averlo girato per tre stagioni in prestito al Crotone. Si parla anche di Andrei Agius ex Latina che si propone di essere una alternativa al pacchetto difensivo. Interesserebbe al Lecce, ma non ci sono elementi per parlare di trattativa avviata, lo svincolato Antonio Picci, nelle due ultime stagioni al Brescia L’attaccante ha però molti altri pretendenti.