Cocaina nel cassetto della camera da letto: leccese arrestato per spaccio

DSC_0095

LECCE- Questa mattina, nell’ambito di  un’operazione di polizia giudiziaria finalizzata alla repressione dei reati inerenti le sostanze stupefacenti, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto  CHIRIATTI Emanuele, un leccese del’82 .

L’uomo, che era  tenuto sotto controllo dagli investigatori, ha subito intorno alle ore 11.00 una perquisizione domiciliare, nell’ambito della quale, in un cassetto della camera da letto sono stati  rinvenuti 7 involucri di cellophane bloccati all’estremità con nastro gommato nero, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo lordo  di grammi 5.

All’interno dello stesso cassetto, è stato trovato un bilancino di precisione marca DIAMOND mod. A04, perfettamente CHIRIATTI2funzionante;  diversi ritagli di cellophane aventi forma circolare, utilizzati evidentemente per il confezionamento degli involucri; un rotolo di nastro adesivo da imballaggio di colore marrone. Su uno dei ripiani dell’ ingresso vi era un involucro in cellophane giallo contenente presumibilmente sostanza da taglio del tipo “Mannite” per un peso complessivo lordo di grammi 7.5.  Su richiesta degli operatori, il Chiriatti ha consegnato spontaneamente, prelevandolo da un armadio, un involucro in cellophane giallo, chiuso all’estremità con nastro adesivo da imballaggio di colore marrone, contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina, avente un peso lordo di grammi 30.5.

Quanto rinvenuto è stato quindi sottoposto a sequestro poiché di pertinenza del reato di cui all’art. 73 D.P.R. 309/90 e sulla scorta delle risultanze investigative CHIRIATTI Emanuele è stato tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.