Scommesse illegali, sequestrati due centri

Guardia-di-Finanza

CISTERNINO- Scommesse in Italia tramite agenzie straniere, prive di concessioni e,quindi, illegali secondo la normativa vigente. Sigilli apposti dalla guardia di finanza di Fasano in due centri scommesse nella città della Selva e a Cisternino. Le indagini delle fiamme gialle avrebbero accertato che i centri operavano per conto di società facenti capo a bookmakers stranieri, con sede legale a Malta, privi delle concessioni rilasciate dal Monopolio di Stato.

A finire sotto sequestro, nello specifico, 5121 stampati di palinsesti e classifiche, 8 computer, 18 monitor, 4 stampanti e numerosa documentazione attinente i rapporti contrattuali con i bookmakers. Inoltre, in uno dei due centri, è stata riscontrata la presenza, contra legem, di un minorenne.