Santa Teresa, slitta la presentazione del nuovo piano

brindisi-santa-teresa

BRINDISI- Santa Teresa, nulla di fatto per la presentazione del nuovo piano. Previsto e annunciato per oggi, sindacati e lavoratori restano in attesa di novità positive sul proprio futuro. il commissario prefettizio ha rinviato l’approvazione del bilancio di previsione della provincia e ha contattato l’assessore regionale al lavoro Leo Caroli, per cercare di ottenere un sostegno economico per le principali attività della Santa Teresa.

Per ora, una sola certezza. I tagli restano, ma con un criterio variabile in relazione ai settori.

La provincia di Brindisi rimodulerà il piano industriale indicando alla società in che modo ridurre l’orario lavorativo e quindi gli stipendi. La mannaia non colpirà indistintamente e allo stesso modo tutti i dipendenti, come previsto finora: dunque non ci sarà un taglio orizzontale del 25%, bensì si procederà cercando di salvaguardare, per quanto possibile, l’efficienza di servizi fondamentali per la collettività. A monitorare la situazione, il sindacato Cobas che, proprio come i lavoratori, resta alla finestra in attesa di ulteriori novità piuttosto che di nuovi slittamenti.