AssaIto alla Ipem, operai in ostaggio. Ladri in fuga con 2mila euro

Brindisi - IPEM

BRINDISI- Assalto armato presso la zona industriale di Brindisi. E’ accaduto ieri sera  all’interno dell’abitazione del custode della Ipem, il deposito di gas propano liquido più grande d’Italia.

Il commando è entrato in azione intorno alle 22. Due uomini con passamontagna e armati, hanno raggiunto l’ingresso dello stabilimento. Si sono imbattuti in due operai che  hanno immobilizzato e trascinato in un bagno. Nel frattempo, i banditi  si sono diretti verso l’abitazione del custode, che si trova sopra gli uffici dell’azienda e si sono dirette verso la cassaforte.

Dopo è giunto un terzo operaio, del tutto ignaro di quanto stava accadendo. I balordi hanno bloccato e trascinato anche lui nel bagno. Durante l’azione, però, è partito il colpo di pistola. Ma per fortuna nulla di grave. Nessuno si è fatto male

 Una volta svuotata la cassaforte (2mila euro di banconote), i malviventi sono saliti a bordo di una Nissan Micra parcheggiata nelle vicinanze e si sono dati alla fuga.