Porto Cesareo, “Una duna tutta per me”: denunciato

sabbia-sequestro

PORTO CESAREO- I carabinieri della Stazione di Porto Cesareo hanno sequestrato una intera duna di sabbia, situata in una proprieta’ privata in localita’ ‘Lido degli Angeli’, e hanno denunciato il proprietario per i reati di danneggiamento, distruzione o deturpamento di bellezze naturali e abuso edilizio.

E’ risultato che P.P. stava ‘rimodellando’ la duna, sbancandola, spianandola, sradicando la vegetazione e realizzando un passaggio all’interno. In piu’, stava costruendo un muro di contenimento con dei tufi, della lunghezza di 13,90 metri, e si stava accingendo a costruire, sulla sommita’, una pedana in legno recintata da una staccionata, senza alcuna autorizzazione.

I militari di Campi Salentina, sempre oggi, hanno deferito a piede libero il gestore di un albergo a quattro stelle di Porto Cesareo in riva al mare, per il reato di occupazione di suolo demaniale. Pur non avendo mai ottenuto una concessione, da qualche giorno aveva sistemato stabilmente 21 ombrelloni e sdraio sul tratto di spiaggia antistante l’hotel, che comunque e’ libera.

L’uomo aveva pubblicizzato questo ‘servizio’ ANCHE sul sito internet.