Ugo Patroni Griffi presidente della Fiera del Levante

PatroniGriffi

BARI- È Ugo Patroni Griffi il nuovo presidente della Fiera del Levante di Bari. La nomina è stata decisa dal governatore di Puglia Nichi Vendola con un vero e proprio blitz. Con una telefonata a mezzogiorno Vendola ha comunicato all’avvocato che la sua scelta era lui.

Poi per Patroni Griffi l’incontro con il capo di gabinetto Pellegrino. E lì ha posto le sue condizioni.

La prima è che non avrebbe percepito compenso. Solo così si sentirà libero di agire. “La libertà comporta anche la possibilità per me, qualora i soci non dovessero sostenere le scelte, di prendere decisioni diverse”.

Libero di agire per rimettere in sesto una Fiera del Levante che oggi conta 17 milioni di euro di debiti e che in queste condizioni è davvero poco appetibile, specialmente a eventuali acquirenti privati. Perché è a quelli che Vendola mira. Privatizzare l’Ente fiera. Questa la missione per la quale è stato scelto Ugo Patroni Griffi. E lui comincerà setacciando le carte e studiandone a fondo. “Se dovessi individuare sprechi, sarà una lotta senza quartiere”.

La seconda condizione posta dal neo presidente è che non appena si saranno concluse le operazioni di privatizzazione lui lascerà, perché “raggiunto l’obiettivo, non vedo perché dovrei restare sapendo che ci sono tanti altri che lo farebbero meglio di me. E’ un incarico di scopo”.

Ugo Patroni Griffi avvocato barese, 47enne, già docente universitario in materia giuridica, Ha già collaborato nella privatizzazione di imprese pubbliche, come avvenuto a Gallipoli.

Solo un anno fa, ha affiancato la Regione Puglia nella delicatissima transazione dei bond con la Banca d’affari Merryll Linch. Trattativa che con l’allora assessore al bilancio Pelillo, riuscì a portare a termine.

Politicamente è vicino all’area Pd.

“Penso che il prof Patroni Griffi – ha detto il Presidente Vendola – con le sue competenze in materia societaria ma anche in servizi pubblici, possa essere la persona giusta per guidare, in questo delicato momento di transizione, la Fiera del Levante. Occorre concludere infatti, nel più breve tempo possibile, il processo di privatizzazione della gestione dell’Ente e penso che un profilo come quello di Patroni Griffi possa non solo qualificarne il percorso ma anche renderlo agevole e spedito.

Vendola ora ne parlerà con i soci, soprattutto per quanto riguarda l’ormai imprescindibile privatizzazione della Fiera. Patroni Griffi ai soci, sentiti telefonicamente ha chiesto sostegno. Il lavoro che lo attende è titanico e questo, ha detto francamente, “lo terrorizza”.