Tentata rapina al petrolchimico: banditi in fuga e auto bruciate

petrolchimico BR

BRINDISI- Tentata rapina, intorno all’una, presso il petrolchimico di Brindisi. I banditi, due uomini con berretto che miravano allo sportello automatico all’interno dell’area, si sono prima spacciati per clienti. Quindi si sono recati presso il bancomat interno alla fabbrica e alla richiesta di togliere il berretto avrebbero estratto un fucile ma solo per coprirsi la fuga.

Poco dopo i banditi, una volta all’esterno, hanno dato fuoco a due vecchie Fiat Uno, per creare una barriera di fiamme che ha bloccato la strada, che conduce verso le Saline di Punta della Contessa. Sul posto per spegnere il rogo si sono recati i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, i Carabinieri del comando provinciale e pattuglie della Squadra mobile. A margine, i dubbi sull’auto utilizzata per la fuga e le modalità di accesso dei due criminali all’interno della fabbrica.