Squinzano, arrestato Luca Greco per estorsione

Luca-Greco

SQUINZANO- I militari della Stazione di Squinzano, nel pomeriggio di oggi, dopo una caccia durata tutto il giorno, hanno arrestato GRECO Luca (noto pregiudicato del luogo recentemente ferito con un colpo d’arma da fuoco alla gamba) in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta del sostituto procuratore della repubblica dott. Capoccia per i reati di tentata estorsione e lesioni personali ai danni di P.M., del luogo. I fatti narrati sono accaduti pochi giorni prima che GRECO subisse l’ultimo attentato.

Avendo saputo che P.M. era intenzionato a vendere l’auto, GRECO, secondo quanto ricostruito dai militari della stazione di Squinzano, anche grazie alla testimonianza di diverse persone, lo avrebbe prima minacciato e poi picchiato con diversi pugni al volto affinché l’autovettura gli fosse ceduta gratuitamente. Il malcapitato, ricorso alle cure dei sanitari, ha riportato la frattura del setto nasale, giudicata guaribile in 20 giorni. I militari non hanno potuto inizialmente contare sulla collaborazione della vittima del reato: ai sanitari aveva raccontato di essere caduto, e la stessa cosa aveva riferito ai carabinieri. Soltanto a seguito di altre testimonianze e di altri riscontri, contestati vigorosamente alla vittima, costui ha riferito quanto effettivamente accaduto. GRECO è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola.