Ilva: il decreto 61 passa in Senato con 299 sì

ilva-taranto

TARANTO- È arrivato il sì dell’Aula della Camera dei Deputati al decreto legge 61 sull’Ilva di Taranto. Il testo è stato approvato con 299 sì, 112 no e 34 astenuti e adesso passa al Senato. Si sono astenuti dal voto i deputati di Sel mentre hanno votato contro M5S e Lega. L’Aia dovrà quindi essere attuata entro tre anni e il rapporto di Valutazione del danno sanitario non potrà modificare le prescrizioni dell’Aia stessa.

“L’obiettivo primario è stato raggiunto, è stata difesa e tutelata l’impostazione del decreto legge; il lavoro nelle commissioni e  – successivamente – in aula, ha migliorato e rifinito il testo. Consegniamo al Senato un provvedimento soddisfacente”. E’ il commento dell’on. Michele Pelillo, deputato tarantino del Partito Democratico che poi aggiunge: “La strada tracciata dal Partito Democratico, a Taranto e a livello nazionale, resta quella condivisa: bisogna compiere ogni sforzo affinché l’Autorizzazione Integrata Ambientale sia attuata, con tutte le sue prescrizioni. Siamo nella direzione giusta, verso l’obiettivo del risanamento degli impianti, alla ricerca dell’agognato punto di equilibrio tra ambiente e industria, salute e lavoro”.