Accorpamento tribunali, si apre il dibattito sulla nuova “Casa della giustizia”

avvocati

LECCE- Il dibattito sull’accorpamento dei tribunali è ancora aperto: si cerca una soluzione indolore per le casse del comune di Lecce. Per non rischiare la paralisi, in seguito nall’accorpamento di ben 7 tribunali,sarà necessario individuare una sede adeguata. Le proposte sono diverse. In mattinata nell’approfondimento di trnews, Antonio Rotundo ha rivendicato la parternità dell’idea di spostare gli uffici giudiziari nel Convento degli agostiniani, tesi sposata ultimamente dal consigliere con delega alla giustizia, Daniele Montinaro.

C’è anche l’idea, accarezzata anche dall’ex presidente dell’Ordine degli avvocati, Luigi Rella, di spostare tutto sui terreni sequestrati a Cerfeda, a Borgo San Nicola, per edificare la Cittadella della Giustizia (se ne parla dal 2002!). La terza soluzione, che torna alla ribalta, è quella del Palazzo delle Poste, un luogo centrale che permetterebbe di riqualificare tutta la zona retrostante al castallo.