Omicidio Zuccaro, l’autopsia: ucciso da tre colpi di pistola

agguato-sancesario

SAN CESARIO- Gianfranco Zuccaro è stato ucciso da tre colpi di pistola. Uno ha raggiunto la scapola destra, l’altro il polpaccio. Quello mortale ha raggiunto il fegato, i polmoni e sfiorato il cuore.E’ questo l’esito dell’autopsia eseguita dal medico legale roberto vaglio sul corpo del bodyguard di San Cesario assassinato in piazza domenica mattina. Vanno avanti le ricerche del presunto killer Lorenzo Arseni.

Quanto al movente, la pista più accreditata al momento dai carabinieri sarebbe quella legata ad un litigio nato nell’ambito dell’attività lavorativa di guardiana. Zuccaro potrebbe aver pestato i piedi a qualcuno. Di certo vittima e assassino prima dell’omicidio hanno litigato. I funerali del bodyguard si svolgeranno domani pomeriggio alle 17.