Interrogati gli ultrà: “Non volevamo fare male a nessuno”

arresti-ultra-lecce

LECCE- “Non volevamo far male a nessuno”. Hanno ammesso le proprie responsabilità davanti al giudice delle indagini preliminari Giovanni Gallo, gli ultras arrestati sabato mattina dai poliziotti della Questura e delle Digos di Lecce, nel corso dell’interrogatorio di garanzia che si è svolto in mattinata.

Si sono riconosciuti nelle immagini raccolte dagli inquirenti. Immagini che immortalavano una delle pagine piu’ nere del calcio leccese.  Le violenze inaudite contro cose e persone: agenti , giornalisti, stuart, alla luce del sole, sono avvenute sotto gli occhi di migliaia di testimoni e decine di cameramen e fotografi al termine di lecce carpi, lo scorso 16 giugno.