Incidente alla raffineria Eni: petrolio in mare

eni-taranto

TARANTO- Grave sversamento di petrolio in mare a Taranto. Secondo quanto riportato dal presidente di Peacelink Taranto, Alessandro Marescotti, il “materiale grigiastro semiraffinato è fuoriuscito dal canale A della raffineria ENI. Nelle scorse ore proprio dalla zona industriale si erano alzate colonne di fumo nero e la puzza di gas aveva raggiunto buona parte della città. I cittadini del capoluogo ionico hanno assistito alla fumata di ben tre torce che dominano l’area dell’ENIe il forte odore di gas ha reso l’aria irrespirabile. Numerose le telefonate arrivate a Vigili del fuoco e Arpa.

Secondo Fabio Matacchiera del Fondo Antidiossina Taranto, “a causa del maltempo si sarebbe verificato un abbassamento dell’erogazione dell’energia elettrica e gli impianti sarebbero andati il tilt. Probabilmente le elettrovalvole controllo fumi e gas si sono inceppate”.Intanto la Capitaneria di Porto di Taranto, subito allertata, è impegnata nello specchio di mare interessato.