Per comprare il Cras servono 200mila euro

cras-basket

TARANTO- Servono 200mila euro per salvare il Cras Basket Taranto. È questa la richiesta dell’ex presidente Angelo Basile per lasciare il club nelle mani di un nuovo acquirente. La cifra è alta e i tempi sono troppo stretti per sperare nel miracolo perché mancano soltanto due giorni alla scadenza per l’iscrizione al prossimo campionato di A1. L’assessore allo sport del Comune di Taranto, Gionatan Scasciamacchia, ha confermato lo stallo della situazione: “Ho sentito Basile e la sua richiesta per vendere è di 150-200mila euro”.

Troppo elevata, però, per intavolare e concludere una trattativa con altri imprenditori locali in poche ore. Scasciamacchia apre a sorpresa a nuovi scenari: “So che ci sono stati dei contatti tra Basile e i dirigenti del Cus Jonico Basket, ma ancora non c’è nulla di definito”. Potrebbe essere nel basket maschile, in C, il futuro di Basile?