Trovato con un chilo di droga, ma non era sua: assolto Napoletano

assolto

SQUINZANO (LE)- E’ stato assolto Roberto Napoletano, allevatore 27enne di Squinzano, accusato di detenzione ai fini di spaccio di 1 kg di marijuana. Fu arrestato ad Otranto insieme con Emiliano Vergine, 36enne di Trepuzzi, che ha già patteggiato davanti al giudice Annalisa De Benedictis, una pena a 2 anni e 8 mesi di reclusione. Vergine, assistito dagli avvocati Antonio Savoia e Pantaleo Cannoletta, si è assunto tutta la responsabilità dello stupefacente trovato nell’auto dagli investigatori, scagionando così napoletano.
Il processo si è svolto in mattinata, con rito abbreviato, davanti al gup Giovanni Gallo.
L’imputato è assistito dall’avvocato Giancarlo Dei Lazzaretti.