Maxi sequestro di droga e armi destinate in Lombardia e Piemonte

sequestro-armi-droga

VARESE- 900 chili di marijuana suddivisa in 55 sacchi, 5 mitragliatori kalasnikov con caricatori annessi, una mitraglietta uzi con silenziatore, due pisole e 400 munizioni per tutto l’arsenale, 4 persone arrestate e tre automezzi sequestrati: sono i numeri del sequestro effettuato all’alba di oggi nel salento dalla polizia tributaria di varese e dai colleghi di otranto e Lecce.

A seguito di una lunga attività d’indagine i militari avevano ipotizzato un tentativo di fare arrivare dall’estero un fiume di droga da far riversare nelle province del nord, in lombardia ed in piemonte. E così all’alba di oggi è stato individuato un furgone “sospetto” ed alcune autovetture che accedevano ad una zona boschiva nei pressi di Martignano. A quel punto è scattato l’inseguimento spericolato , i malviventi hanno tentato di proseguire nella loro corsa speronando anche i mezzi della guardia di finanza che però sono riuscit a bloccare i malviventi. Quattro le persone arrestate, due di loro sono italiani: un calabrese residente nel novarese ed un uomo che vive in provincia di pavia. Nel corso di una successiva perlustrazione i finanzieri hanno rinvenuto nella zona boschiva altri 300 chili di droga. Sono in corso le indagini per individuare eventuali altri responsabili.