Carabiniere investito mentre presta soccorso. Se la caverà

incidente sulla SS 101 Lecce-Gallipoli 5

LECCE  –   Sta meglio il carabiniere investito da un’auto, mentre era in servizio. “L’intervento chirurgico è perfettamente riuscito  – comunica il colonnello Maurizio Ferla, comandante provinciale dei carabinieri di Lecce sono state ricomposte tutte le gravi fratture che il militare ha riportato ad entrambe le gambe”. Ora è ricoverato nel reparto di Ortopedia dell’Ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. L’incidente si è verificato ieri  pomeriggio Il brigadiere stava prestando soccorso ad un camionista rimasto in panne con la sua autobotte.

È successo sulla Statale 101, la Lecce-Gallipoli, direzione sud, all’altezza dello svincolo per Galatone. Una pattuglia di carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Gallipoli è intervenuta proprio per soccorrere l’autista del mezzo pesante e per mettere in sicurezza la strada e la circolazione. Quando il brigadiere Maurizio De Giovanni è sceso dall’auto di servizio, una BMW condotta da un uomo di Seclì, lo ha travolto.

Un impatto terribile, sotto gli occhi del suo collega e del camionista. L’uomo in divisa è rimasto sull’asfalto in una pozza di sangue. Il conducente dell’auto ha immediatamente arrestato la sua corsa. È stato un attimo ed i soccorsi chiamati ad intervenire sono arrivati. La Polizia Stradale ha deviato il traffico, mentre l’ambulanza ha trasportato il ferito, a sirene spiegate, nell’Ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. Qui il brigadiere De Giovanni, originario di Collepasso, sposato e padre di due figlie, è stato sottoposto ad accertamenti e subito portato in sala operatoria, dove i medici si sono adoperati per ricomporre le fratture riportate ad entrambe le gambe. Si è temuto il peggio, ma ora sta meglio.

Foto di Stefano De Tommasi