Da vittima di attentato a denunciato: casa abusiva a Porto Cesareo

porto cesareo

PORTO CESAREO   (LE)   –  Da vittima di un attentato a denunciato per abusivismo edilizio. Il protagonista è un uomo di Veglie. Una settimana fa, qualcuno ha piazzato e fatto esplodere una bombola davanti alla sua abitazione estiva a Porto Cesareo.

La deflagrazione ha distrutto una pensilina e parte della struttura.

Ma, durante le indagini, i carabinieri della Stazione di Porto Cesareo hanno scoperto qualcosa proprio a proposito della struttura: buona parte di essa è completamente abusiva.

Un’ala dell’immobile era stata frazionata in 4 mini-appartamenti presumibilmente a destinazione turistica; soggiorni, cucinini, bagni, camere da letto e  in alcuni casi  verande,  erano stati realizzati in assenza di permesso di costruire e di autorizzazioni paesaggistiche.

Ovviamente proseguono anche le indagini per individuare l’autore dell’attentato.