Compartecipazioni OK, adesso il nome per la panchina

lecce calcio

LECCE   –  In casa Lecce si lavora in un’unica direzione… trovare quanto prima certezze su cui porre le basi per la programmazione della prossima stagione. Sono diverse le situazioni che stanno tenendo impegnata la società giallorossa.

Sbloccato il mercato legato alle comproprietà, il Lecce potrà ora muoversi liberamente sul mercato.

Non c’è stato bisogno di ricorrere alle buste per Ledian Memushaj che diventa integralmente giocatore giallorosso dopo che la società ha acquistato l’altra metà del cartellino che era di proprietà del Chievo Verona. Nessun intoppo neppure per il terzino sinistro Antonio Mazzotta ceduto al Crotone e per Giacomo Logorio ceduto a L’Aquila.

Il Lanciano invece non ha inteso esercitare il diritto di riscatto per l’attaccante Falcone che torna così nel Salento.

Risulta consensualmente la compartecipazione della punta David Speziale, attaccante arrivato in giallorosso, si fa per dire, nell’ambito del trasferimento di Mesbah al Milan. Il giocatore torna al Milan che con ogni probabilità lo girerà al Verona in serie A.

Ma i pezzi forti che si cerca di trattenere a Lecce anche per la prossima stagione e centrare la promozione in serie B sono altri. Il Lecce punta sulla qualità di Mariano Bogliacino per il centrocampo che verrà.

Sarà con ogni probabilità ancora a Lecce il futuro di Mariano Bogliacino calciatore del Napoli sebbene la sua sia stata un’annata altalenante è stato tra i più positivi e incisivi del Lecce. Il suo contratto scadrà a giugno 2014 e anche per questo motivo non dovrebbero esserci particolari problemi perché il suo rapporto con i colori giallorossi prosegua.

 Un rischio che la società invece non intende correre è quello di perdere il forte difensore centrale Martinez. Dietro alla porta del  giocatore, diventato beniamino dei tifosi grazie alla sua grinta dimostrata in campo, ci sarebbero un paio di club di serie B a bussare con un certo interesse. Il Lecce vorrebbe trattenerlo, il suo nome è una garanzia nel pacchetto difensivo che verrà.

A proposito di pacchetto difensivo, è più che una certezza che Esposito il centrale di Galatina ha terminato la sua avventura con la maglia del Lecce. Il suo rendimento non ha convinto la società a rinnovargli il contratto per assicurarsi le sue prestazioni anche per la prossima stagione. Il suo futuro è lontano da Lecce.

Il punto interrogativo da sciogliere quanto prima resta quello legato al nome del nuovo allenatore. Il nome più gettonato è quello di Carmine Gautieri che ha appena lasciato il Lanciano dopo alcune imprese sportive che gli hanno conferito maggiore peso sul mercato. Il tecnico piace al Lecce ma ci sarebbero alcuni altri club interessati ad un profilo considerato importante anche della stesso amministratore delegato Antonio Tesoro. Niente è scontato, altri nomi più conosciuti nel Salento e soprattutto dalla piazza giallorossa potrebbero essere affiancati e confermati per la guida tecnica del Lecce. Voci di corridoio indicherebbero tra i papabili anche Moriero, Giannini o Papadopulo.