Lavavetri molesto al semaforo, denunciato

polizia

LECCE  –  Un lavavetri minaccia un’automobilista e viene denunciato. Intorno alle ore 13.10 di ieri, personale dell’Ufficio Volanti interveniva in viale Gallipoli dove era stata segnalata la presenza di uno straniero dedito ad attività di accattonaggio molesto, con l’utilizzo di bottigliette e spugne lavavetri. La donna ha spiegato ai poliziotti che lo straniero in questione, al suo rifiuto di farsi lavare i vetri dell’auto, procedeva nel suo intento, bloccando anche la circolazione stradale.

A quel punto la signora, infastidita anche perché non riusciva a riprendere la marcia nonostante il semaforo verde, invitava invano lo straniero ad allontanarsi. Il lavavetri reagiva sputando sull’auto, insultando la signora ed avvicinandosi con fare minaccioso. Questi comportamenti venivano notati anche da alcuni testimoni, anch’essi fermi al semaforo, in particolare uno di loro interveniva in difesa della donna . Nonostante ciò il lavavetri iniziava ad inveire contro quest’ultimo e continuava nei suoi comportamenti anche all’arrivo della volante.

Il lavavetri , sprovvisto di documenti, era già noto alle Forze dell’ordine per essere stato denunciato lo scorso gennaio. È un cittadino bulgaro 23enne.