Spaccio in carcere, arrestato 30enne con droga nell’intestino

Borgo san Nicola Lecce carcere

LECCE  –  Gli uomini della Polizia Penitenziaria di Lecce coordinati dal  commissario Riccardo Secci, in collaborazione con l’unità cinofila in forza alla Guardia di Finanza di Lecce, hanno arrestato Umberto Brina, 30enne brindisino, che avrebbe tentato di introdurre droga nel penitenziario leccese  al suo rientro da un  permesso premio.

Il giovane è stato trovato in possesso di due stecche di  hashish. Ma i militari ritenendo probabile la presenza di altra sostanza ancora occultata nell’intestino, hanno inviato Brina con procedura di urgenza presso il nosocomio cittadino dove gli accertamenti radiografici effettuati hanno evidenziato  l’ulteriore presenza di ‘corpi estranei’ per i quali si dovrà attendere per il loro recupero.

Il giovane è stato arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti aggravato.