Bagni sporchi in fiera, spuntano fatture non pagate

Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA (BR)  –   Da una parte, accuse di fatture non pagate. Dall’altra, i commenti circa l’utilizzo delle toilette evidentemente improprio fatto dagli studenti. Nel dubbio, una certezza. I bagni pubblici dell’ente Fiera dell’Ascensione di Francavilla Fontana, così come gli uffici e i padiglioni, non vengono puliti dallo scorso 13 maggio.

Sui perchè, le parti in causa hanno le loro teorie. In primis, quella della GMG Rinascita, cooperativa sociale di Manduria e delegata alla pulizia della struttura che lamenta il mancato pagamento delle fatture presentate già da tempo alla società  Le Pagode eventi di Modena che gestisce per conto dello stesso ente Fiera con cui è stato stipulato un contratto di consulenza, l’organizzazione degli eventi in programma nella struttura di piazzale Matteotti.

Il risultato, dopo le foto pubblicate che mostrano l’attuale situazione dei bagni, è sotto gli occhi di tutti. Escrementi, di questo si tratta, essiccati su sanitari, pavimenti, persino muri. Nei lavandini, rimasugli di fazzolettini di carta, bicchieri di plastica e persino assorbenti usati. A lamentarsi, in maniera piuttosto ufficiosa, erano stati alcuni commercianti che, il giovedì fanno tappa con le loro bancarelle proprio presso il piazzale della Fiera dove settimanalmente, si svolge un mercatino.

“Questi bagni fanno schifo”, lamentavano gli ambulanti. A spiegare il perchè di questa situazione è Gherardo Maria De Carlo, amministratore unico di  Nuova Immagine  e  quindi di GMG Rinascita. “Molto semplicemente – spiega De Carlo –  Le Pagode sono inadempienti. Il rapporto di lavoro, testimoniato dalle fatture emesse, non è stato onorato. Ed è da gennaio che attendiamo il pagamento dei servizi di pulizia prestati. Faccio presente che a rimetterci sono le lavoratrici che attendono quello che può essere considerato il loro stipendio”.

Secondo De Carlo, la situazione debitoria ammonterebbe ad almeno 8.000 €. Di richieste di pagamento ne sono state fatte tante. Ma ad oggi, nessuna risposta. Per questo, il servizio di pulizia presso il polo fieristico è sospeso.  Le Pagode, intanto, dalla sua pagina Facebook ha comunque fornito la sua versione dei fatti sulla situazione dei bagni. “Va chiarito che l’Ente Fiera qualche settimana addietro ha direttamente consentito, nel perimetro della struttura, lo svolgimento di una manifestazione organizzata da Istituti scolastici di Francavilla Fontana i cui dirigenti, c’è da credere, in quanto diretti organizzatori si saranno assunti la responsabilità oggettiva di ciò che si sarebbe verificato. Le Pagode eventi è venuta solo successivamente a sapere, a seguito di espressa ‘denuncia’ di cui la cronaca giornalistica ha dato conto, della sporcizia diffusa nei bagni. Dunque, le responsabilità di quanto accaduto sono da ricercare decisamente altrove”.