Pippo Donzello, coordinatore provinciale di Taranto MIR

Pippo Donzello

Il coordinatore regionale MIR Puglia Paolo Pagliaro, proseguendo nell’opera di organizzazione del movimento sul territorio, ha conferito l’incarico di coordinatore per la provincia di Taranto a Giuseppe Donzello, detto Pippo.

Si diploma come perito agrario a Caltagirone (CT) e nel contempo frequenta il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana; prosegue gli studi frequentando la facoltà di Economia e Commercio dell’Università Cattolica di Milano.

E’ stato, dal 1970 al 1994, consigliere del Comune di Brugherio, divenendo anche segretario della Democrazia Cristiana e, in rappresentanza della città di Brughiero, è stato eletto membro del CO.SA.ZO (Consorzio Sanitario di Zona) ‘Cologno-Brugherio’ costituito in applicazione della legge regionale n.37 del 1975.

Con l’approvazione della legge di Riforma Sanitaria è stato eletto per due mandati amministrativi nel Comitato di Gestione delle, allora, costituite U.S.S.L., in specie la 64, denominata ‘U.S.S.L. Monza e Brianza’, contribuendo alla ultimazione del Nuovo Ospedale di Monza ed alla sua inaugurazione, ed ha contribuito pertanto a gettare le basi per la creazione del Polo Universitario di Medicina di Monza e Brianza.

Dal 1991 al 1998, il Consiglio Provinciale di Milano lo ha eletto nel Comitato di Presidenza del CIMEP (Consorzio Intercomunale Milanese per l’Edilizia Popolare), in qualità di consigliere commissario.

E’stato, nel 1973, funzionario del Comune di Milano, presentando servizio al Settore Controllo Attuazione P.R.G. dell’Assessorato al Piano Regolatore e Gestione del Territorio.

Da aprile 2013 è coordinatore provinciale del Movimento Regione Salento federato con il MIR.

Candidato a Sindaco di Lizzano, nelle elezioni amministrative 2013, è stato eletto consigliere comunale, con la lista ‘Lizzano Nuova, la scelta pulita’ sostenuta anche dal MRS-MIR.

La nomina di Pippo Donzello a coordinatorte provinciale di Taranto segue quella dei coordinatori provinciali di Brindisi e Lecce.

Nei prossimi giorni saranno individuati coordinatori degli altri capoluoghi di provincia che a loro volta affideranno la guida del Movimento nei singoli Comuni.

Ufficio Stampa

MIR Puglia