Sanitaservice, i sindacati confederali chiedono altre 150 ore settimanali

protesta Sanitaservice

BARI  –   Dopo l’accordo raggiunto venerdì scorso dai sindacati non firmatari del contratto, oggi sono stati i confederali a sedersi al tavolo delle trattative con l’Assessorato regionale alla Sanità per sciogliere il nodo dell’aumento delle ore lavorative per i dipendenti di Sanitaservice.

Per CGIL, CISL e UIL,  2.351 ore già individuate sono poche rispetto alle reali possibilità.

Altre 150 ore settimanali, infatti, potrebbero essere esigibili da subito. L’assessore Gentile ha  dunque incaricato il direttore generale della ASL e l’amministratore di Sanitaservice a verificare in tempi brevi questa possibilità, in modo da applicare l’aumento ore già dal prossimo 1° luglio.