Vendola in visita alla pista prototipo, ma non fa cenno alla vertenza

Nichi Vendola

NARDO’ (LE)  –   Vendola elogia la ex pista prototipo di Nardò, ma dimentica la vertenza dei 15 collaudatori delle cooperative che da anni aspettano di essere riassunti e per i quali si aspetta una riconvocazione del tavolo regionale.

“Un altro punto di eccellenza della Puglia”, dice Vendola, dopo la visita fatta ieri pomeriggio alla Nardò Technical Center, il centro prove ora in mano alla Porsche Engineering.

“Il Nardò Technical Center oggi è un gioiello di particolare importanza, perchè non è più di proprietà di una società finanziaria, ma appartiene a un gruppo industriale tra i più importanti al mondo”.

I responsabili dell’azienda hanno illustrato al presidente Vendola le attività svolte all’interno del circuito e il nuovo piano d’investimenti che prevede tra le altre cose, la costruzione di un centro medico e l’attivazione di un eliporto.

Tuttavia, come dicevamo, nessun cenno alla questione dei lavoratori, collocati in mobilità e che, come ricorderete, qualche settimana fa hanno messo in piedi una protesta eclatante minacciando di darsi fuoco.

Da tempo gli ex collaudatori chiedono di essere reintegrati a lavoro. Dopo i tavoli in Prefettura e un tavolo in Regione, però, è calato il silenzio.