Droga in casa: una condanna ed un’assoluzione

tribunale di lecce

LECCE  –  Detenzione ai fini di spaccio di droga. E’ stato condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione Salvatore Presicci, assolto invece Francesco Spedicato, entrambi di Monteroni, di 42 e 48 anni. I due amici erano stati arrestati dai carabinieri di Monteroni che avevano ritrovato nell’abitazione del 42enne, circa 50 grammi di eroina, nella gamba di un tavolo in plastica.

Quando i militari fecero irruzione nell’abitazione, c’era anche Spedicato che fu arrestato e poi  scarcerato subito dopo l’interrogatorio di convalida.

Il processo con rito abbreviato si è svolto oggi davanti al gup Cinzia Vergine. Entrambi gli imputati erano assistiti dall’avvocato Angelo Vetrugno.