Operai Lupiae in rivolta, potature delle querce appaltate ai privati

Lupiae-Servizi

LECCE  –  La prima patata bollente per il nuovo CdA della municipalizzata del Comune di Lecce, riguarda l’alzature delle querce di viale Grassi e l’amara sorpresa degli operai Lupiae che, recandosi in mattinata sul posto, hanno scoperto che il lavoro da loro iniziato la scorsa settimana e interrotto nel week end, è stato completato da un’altra azienda privata.

Dallo stupore si è passati ai fatti, gli addetti al verde hanno già chiesto un incontro con i vertici del Comune per capire cosa sia successo. Luca Panico della CISAL denuncia: “Sono stati traditi i patti con il Comune. Ricordo che il piano d’impresa prevede oltre ai servizi fissi, interventi di natura ambientale periodici per un ammontare di 800.000 € che, fino al 5 maggio scorso, erano affidati ad altre società. Nella delibera di giunta del 14 maggio invece il socio decide, incalza Panico, di continuare ad affidare, tramite un bando di gara, servizi che Lupiae può svolgere a terzi. Noi denunciamo, conclude Panico, l’inosservanza degli accordi presi col Comune per salvaguardare i posti di lavoro della partecipata e per questo chiediamo che sia fissato al più presto un incontro”.

Le prime risposte arriveranno domani nel corso del faccia a faccia.