Barca prepara la sua corsa alla Segreteria? Un documento per ricostruire il PD

Fabrizio Barca -Gaetano Gorgoni

MAGLIE (LE)  –  Dopo l’incontro con il PD barese, l’ex ministro della Coesione territoriale del Governo Monti, Fabrizio Barca, oggi ha fatto tappa a Maglie, accompagnato dall’assessore regionale Guglielmo Minervini, per presentare un documento pieno di proposte che hanno l’obiettivo di rimettere ordine nel Partito Democratico e consentire una ricucitura tra le varie anime in lotta.

L’ex ministro sostiene che, senza una nuova forma di partito, l’Italia non possa essere governata e nelle 55 pagine messe a disposizione dei militanti spiega come fare. “E’ necessario cambiare – dice Barca – nell’introduzione del suo documento, perchè la crisi è figlia della crisi dei partiti: ci vuole un rafforzamento dell’organizzazione, un collegamento tra le unità territoriali e un’apertura alle associazioni e a tutti i movimenti che arricchiscono la società. Il PD fallisce da 20 anni perchè il potere è concentrato nelle mani di pochi: è una risorsa inutilizzata”.

Secondo alcune indiscrezioni, l’ex ministro, anche con queste tre tappe pugliesi (l’ultima sarà a Martina Franca), si sta preparando alla sfida con il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, per la guida del partito.

Il suo documento dal titolo ‘Un partito nuovo per il buon governo’ potrebbe essere la linea programmatica per la corsa alla Segreteria: Barca crede in un partito ben strutturato e nella necessità che solo ai tesserati spetti il compito di scegliere i propri organi dirigenti, al contrario di Renzi che aprirebbe le Primarie a tutti.

Foto di Antonio Castelluzzo