Raccolta angurie, il sopralluogo di Emergency: “Non siamo pronti”

raccolta angurie

NARDO’ (LE)  –  “Dal 15 giugno parte la raccolta delle angurie e anche quest’anno  – scrive la CGIL –  il territorio appare impreparato all’accoglienza dei lavoratori”. Ieri la FLAI CGIL, la CGIL Lecce e alcune associazioni di volontariato hanno partecipato al sopralluogo effettuato da Emergency nel territorio di Nardò interessato dalla raccolta stagionale delle angurie. 

La visita nelle zone utilizzate negli scorsi anni come riparo per i lavoratori stagionali stranieri, che arrivano nel territorio ogni estate per la raccolta delle angurie e dei pomodori, ha reso evidente lo stato di totale abbandono in cui versano le strutture, come Masseria Boncuri, dove non è stato ancora realizzato alcun intervento per l’attivazione di servizi e sportelli.

Durante il sopralluogo è stato inoltre evidenziata l’assenza di un presidio di pronto intervento sanitario: il primo pronto soccorso è infatti a Copertino, a 11 km da Nardò. Ragion per cui Emergency sta valutando l’opportunità di essere presente in zona con il Polibus, un ambulatorio mobile che presta servizio gratuito.