Finale play off: Lecce a Carpi

Elio Gustinetti

LECCE  –  Carpi-Lecce: atto primo della finale play off di I Divisione. 12 mesi dopo, la squadra emiliana ci riprova: un anno fa la formazione biancorossa fu sconfitta dalla Pro Vercelli.

Il Lecce invece prova a riprendersi la serie B, dopo lo scivolone dalla serie A alla C per il calcioscommesse.

La squadra salentina in Emilia già da ieri mattina, ha effettuato l’allenamento di rifinitura che non ha sciolto il dubbio legato in particolare a Bogliacino (venerdì in differenziato). “Vedremo domani”, ha detto Gustinetti sul sito ufficiale della società leccese.

Il tecnico giallorosso, pertanto, potrebbe perdere il calciatore che nelle ultime due partite ha dato qualità e fantasia alla manovra d’attacco.

Un altro problema da non sottovalutare è quello legato alle diffide. Gustinetti ha ben tre giocatori a rischio squalifica: si tratta di De Rose, Memushaj e di capitan Giacomazzi. Un altro cartellino giallo precluderebbe loro la possibilità di giocare la finale di ritorno. Per Gustinetti tutto sarebbe più semplice se  avesse la possibilità di impiegare Bogliacino. In questo modo il tecnico giallorosso potrebbe rinunciare a uno dei tre diffidati e probabilmente a De Rose poichè Vanin nel ruolo di interno non è dispiaciuto, men che meno Giacomazzi nella fase di costruzione e propulsione.

Vanin in campo permetterebbe a Diniz, quando possibile, di sganciarsi sulla corsia di competenza e dare intensità e varietà di spinta. Il dubbio, quindi, riguarda il centrocampo mentre difesa e attacco saranno confermatissimi. Se Bogliacino non dovesse farcela, due le soluzioni: o Gustinetti manderà in campo tutti suoi centrocampisti con Giacomazzi con compiti di trequartista o più probabilmente, si vedrà in campo dal primo minuto Falco ad ispirare la manovra dietro a Chevanton e Jeda.

Il Lecce si dovrebbe schierare con Benassi in porta; Diniz, Martinez, Esposito e Tomi in difesa; Vanin, Giacomazzi e Memushaj a centrocampo; Bogliacino ( o Falco) dietro a Jeda e Chevanton.

Il tecnico del Carpi, Brini ha quattro diffidati: sono Melara, Terigi, Pasciuti e Sportiello. Melara quasi certamente non sarà della partita mentre in difesa dovrebbe rientrare Terigi (a fargli posto sarà Gagliolo). Questa la probabile formazione del Carpi: Sportiello in porta; Letizia, Poli, Terigi e Sperotto in difesa; Bianco e Papini ( o Perini) a centrocampo; Concas, Pasciuti e Di Gaudio la linea di trequartisti dietro a Della Rocca.

“Il Carpi? E’ una squadra veramente buona, anche nelle ultime gare di campionato ha cercato di imporre il proprio gioco e ci aspetta una gara veramente difficile. Conosco alcuni giocatori della squadra emiliana per averli avuti con me come Bianco, Papini e Ferretti, che è infortunato, gli altri, invece, ho avuto modo di apprezzarli come avversari o nei filmati. Quello che conterà sono le motivazioni, che nel calcio sono alla base di tutto”, ha detto il tecnico del Lecce Gustinetti.

Arbitrerà la partita Maresca di Napoli. Fischio d’inizio alle 15.