Albergo sul mare, ma la società costruttrice evade il fisco

GUARDIA DI FINANZA CONTROLLO DOCUMENTI CONTABILI ISPEZIONE FISCALE

PATU’ (LE)  – 900.000 € di ricavi sottratti al fisco, perchè non fatturati e 180.000 € di IVA evasa. Per questo è finito nei guai un imprenditore di Patù, titolare di una società che opera nel settore turistico.

Sono stati i finanzieri della Tenenza di Leuca, dopo una verifica fiscale, a scoprire la mancata fatturazione della cessione di un albergo che sorge a S.Gregorio.

Il tutto sarebbe avvenuto attraverso una serie di passaggi che i finanzieri ritengono poco chiari: i soci avevano, dapprima concesso in comodato gratuito alla società un proprio terreno a poca distanza dal mare sul quale la stessa società aveva costruito l’albergo, attualmente funzionante, per poi, una volta conclusi i lavori, intestarsi a loro nome l’immobile e concederlo, attraverso un nuovo contratto di comodato gratuito, alla società affinchè lo utilizzasse nell’esercizio dell’attività turistica.