Tifosi facinorosi, 2 denunce con DASPO

Commissariato Nardò

NARDO’ (LE)  –  Archiviato il campionato di calcio di serie D, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nardò ha notificato due distinti provvedimenti di DASPO (Divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive) a due tifosi del Nardò per violazione alla legge che disciplina l’accesso negli stadi.

Il primo provvedimento ha interessato un 54enne di Nardò ed è relativo all’incontro disputato il 7 aprile presso lo stadio comunale ‘Giovanni Paolo II’ contro il Foggia. L’uomo colpì con un pugno uno steward.

Il secondo provvedimento di DASPO è relativo all’incontro di calcio svoltosi a Nardò il 21 aprile 2013, tra il Nardò e la Battipagliese. Un 27enne neretino lanciò un fumogeno.

Il Commissariato di Nardò ha esaminato tutte le posizioni di quelle persone che, essendo già destinatarie di questo provvedimento, nel corso dell’anno  non hanno ottemperato alle prescrizioni omettendo di recarsi al Commissariato una o più volte per apporre la propria firma così come prescritto. Due persone rischiano la condanna.