Dario Stefàno presidente della giunta per le autorizzazioni al Senato, M5S lo attacca

Dario Stefàno

Dario Stefàno è stato eletto presidente della giunta per le elezioni e le autorizzazioni del Senato, con 19 voti. La maggioranza, ieri, ha raggiunto un accordo anche sulle poltrone da concedere alle opposizioni.

Il Movimento 5 Stelle è partito subito all’attaco dell’ex assessore alle risorse Agroalimentari della Regione Puglia, chiedendo di inserire come prima mozione da discutere quella sull’ineleggibilità di Berlusconi.

Il senatore di SEL ha risposto che ora la priorità è attivare l’ufficio di presidenza e rispettare tutte le procedure per rendere funzionante la giunta.

Al più presto saranno sentiti i gruppi parlamentari e quindi, dopo le nomine, sarà convocato l’ufficio di presidenza per concordare il calendario.

I vicepresidenti della giunta sono Giacomo Caliendo (PDL) e Stefania Pezzopane (PD), segretari Benedetto Della Vedova di Scelta Civica e Isabella del Monte (PD).

Intanto, il senatore grillino Vincenzo Gianrusso ha annunciato di voler essere sostituito: non vuole rimanere nella giunta per le autorizzazioni, perchè accusa Stefàno di essere “un infiltrato dell’UDC che vuole salvare il Cavaliere”.