Nessuno squalificato per la prima finale con il Carpi. Stagione finita per Zappacosta

Giacomo Zappacosta

 LECCE  –  Nessuno squalificato… e questa è una buona notizia per mister Gustinetti nella settimana che anticipa la gara uno della finale play off del girone A di Lega Pro, che contrapporrà la formazione giallorossa a quella del Carpi.

La brutta notizia, invece, riguarda il centrocampista Zappacosta che a causa di una distorsione al ginocchio destro con interessamento dei legamenti rimediata nei primissimi minuti di gioco di domenica scorsa, ha visto la sua stagione concludersi anticipatamente.  Il ‘Gus’,  così è stato battezzato nell’ambiente il tecnico, dovrà solo a questo punto valutare le condizioni di alcuni giocatori che hanno accusato qualche risentimento durante la gara con la Virtus Entella.

Niente di eccessivamente preoccupante in ogni caso. La preoccupazione maggiore, infatti, sembra essere la scelta dei giocatori da mandare in campo dal primo minuto nella trasferta di Carpi. Gli avversari di turno forti del passaggio del primo turno ai danni di un volenteroso Sud Tirol, secondo molti addetti ai lavori sono squadra rocciosa, aggressiva e dotata di un paio di ottime individualità.

Tra questi certamente l’attaccante Armà che già nella gara di ritorno al ‘Via del Mare’ durante la stagione regolare, si era fatto notare per la sua personale doppietta. In quella stessa gara ci  fu anche la doppia firma di Chevanton sul 2-2 finale. Proprio sull’uruguaiano, dopo il gol che ha spianato la strada verso la vittoria domenica scorsa e dopo l’assist al bacio per il raddoppio di Vanin, si concentrano le speranze dei tifosi.

Chevanton come molti si auguravano si sta rilevando l’arma in più dei giallorossi in questo delicato momento di campionato e potrebbe essere lui, il beniamino assoluto della tifoseria, a prendere per mano nuovamente la squadra in questo doppio confronto con il Carpi. La squadra giallorossa sembra aver ben assimilato l’antidoto somministrato da Gustinetti; la prestazione convincente, il carattere e agonismo dimostrati con la Virtus Entella,  sono coincisi con la vittoria che traghetta la squadra verso la finale con uno stato d’animo decisamente più confortante.

L’impressione è che a vincere tra Carpi e Lecce sarà chi sbaglierà meno, anche se i giallorossi potranno cullarsi ma non troppo sul migliore piazzamento in classifica al termine della stagione regolare in caso di parità al termine del doppio confronto.

Niente calcoli… è questa la parola d’ordine.

Per l’andata della finale play off di I Divisione tra Carpi e Lecce, è stato designato Fabio Maresca di Napoli a dirigere il match che si giocherà domenica 9 giugno alle ore 15 allo stadio ‘Cabassi’.

Intanto, proprio in vista dell’importante gara,  il club biancorosso con una nota ufficiale ha reso noto che la Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo ha espresso parere favorevole per l’utilizzo da parte della tifoseria locale del settore ‘distinti’ adiacente alla curva ovest, disponendo che l’altra metà del settore venga tenuta vuota e non accessibile per ragioni di sicurezza. Pertanto, saranno disponibili ulteriori 615 posti per i tifosi carpigiani.