Tumori al polmone, il ‘Fazzi’ primo al sud per interventi poco invasivi

ospedale 'V.Fazzi'

LECCE  –  Il ‘Fazzi’ di Lecce è l’unico presidio ospedaliero in Puglia e il primo per importanza in tutto il Mezzogiorno d’Italia nell’utilizzo di una tecnica mini-invasiva per la cura del tumore polmonare al I-II stadio.

Nell’ultimo anno, da quando questa pratica è stata adottata dal reparto di Chirurgia toracica  del nosocomio salentino, sono state eseguite circa 60 lobectomie, cioè asportazioni di lobi polmonari, con ottimi risultati.

L’intervento viene eseguito attraverso due piccoli accessi rispettivamente di un centimetro e mezzo centimetro e di una utility incision di 4 centimetri, praticata senza l’uso del divaricatore costale.