Sosta sempre più salata, da domani le nuove tariffe parcheggio

piano sosta

LECCE  – Non nuove strisce blu, ma di certo ancora più blu, più costose, specie intorno al centro storico e commerciale. Con giugno s’inaugura il nuovo piano sosta – più salato – della città, parcheggi più cari con tariffe orarie che lievitano tra i 60 cent., 80 cent., 1,30 e 1,50 €, prezzi diversi in base ad aree diverse: zona rossa quella intorno a piazza S.Oronzo, arancione intorno a piazza Mazzini e nei pressi della Villa comunale e via via a scalare verso la circonvallazione.

“Adeguamento ISTAT”, è la motivazione dell’impennata, ragionata per fare del maggiore costo del ticket un deterrente per le auto in centro. Rispetto a prima, ai costi uniformi ovunque di prima e alla semplice differenza di 50 cent. tra le zone più immediatamente a ridosso del cuore della città e la periferia, le fasce di prezzo si diversificano ulteriormente, accompagnate in compenso dalla possibilità di effettuare abbonamenti mensili che vanno dagli 80 € nelle zone blu ai 40 €  in quelle a 60cent.

Abbonamenti in riduzione e comprensivi di servizio navetta, invece, per i parcheggi di interscambio che si aspira a potenziare con la prospettiva di rendere il Foro boario a breve un’area sorvegliata anche di notte, con recinzione, sbarre e videosorveglianza.

Fino a martedì, la SGM provvederà a modificare 700 segnali e 140 parcometri. Quanto però questo contribuirà davvero, più che a fare cassa, a far respirare il cuore di Lecce, si potrà sapere solo dopo.

Per il momento, il nodo vero, almeno nel centro storico rimane un altro, quello dei permessi, da portare in Commissione entro un mese.