Parcheggi ex ENEL, ora mancano i soldi per completarli

parcheggio ex ENEL

LECCE   –  Oltre al danno la beffa. Il danno, emerso in Commissione Urbanistica, è che per veder realizzati i parcheggi ex ENEL a Lecce occorrerà aspettare e non poco. Mancano i soldi per completare una delle strutture strategiche per il Comune di Lecce.

Nonostante sia ad opera di privati e solo una piccola porzione destinata al pubblico, Palazzo Carafa ha inserito il parcheggio nelle linee guida e strategiche per la città, soprattutto nel campo della mobilità. Il piano traffico infatti ha sempre fatto leva sulla costruzione di parcheggi di interscambio e sotterranei, specie quando si è parlato di allargamento dell’isola pedonale, tanto da collegare piazza S.Oronzo a piazza Mazzini.

Ma queste, per ora, restano solo ipotesi. Perchè in realtà mancano le strutture. Con piazza ex Massa off limits causa lavori, Lecce chiama parcheggi e il completamento dell’ex ENEL era vitale. Senza liquidità, il privato non riuscirà a rispettare la scadenza che verrà rimandata. Il dirigente del Settore Urbanistica, Gino Maniglio, in Commissione insieme all’assessore Rino Martini, hanno riferito di essere riusciti ad ottenere che le aree destinate al pubblico verranno consegnate prima della realizzazione dell’intera struttura. Ma sulla questione si piantano le opposizioni.

Per il capogruppo del PD, Paolo Foresio: “E’ singolare che il privato dica solo ora che non ha soldi per completare la struttura. Tutto ruotava attorno alla realizzazione del parcheggio. Anche in questo caso, prosegue, è colpa dell’Amministrazione che in questi anni, ha sempre annunciato date d’inaugurazione invece di preoccuparsi di controllare lo stato dell’arte ed evitare che si giungesse a questo punto. Ci auguriamo che non avvenga lo stesso per il cantiere ex Massa”.

Per il capogruppo di Lecce Bene Comune Carlo Salvemini: “Sono passati oltre 10 anni da quando il piano generale del traffico presentato dal sindaco Poli, indicò i nuovi parcheggi considerati strategici per la città. Giova ricordare quali fossero perchè nessuno al momento è stato realizzato e messo a disposizione degli automobilisti: da piazza Tito Schipa (area ex Caserma Massa); all’ ex Enel; alla Stazione ferroviaria; fino a zona Settelacquare. Cantieri aperti mai conclusi, lavori ancora non avviati. Insomma tutto è fermo nonostante il tempo trascorso sia tanto. Oggi però l’Amministrazione Perrone annuncia importanti novità: tre nuovi parcheggi saranno presto consegnati alla città. E sono: un’area garage interrata sita in viale Gallipoli angolo viale Oronzo Quarta. Un parcheggio sull’area antistante il Cimitero e la realizzazione di un parcheggio sull’area antistante il Cimitero prospiciente il viale Risorgimento. Che siano soliti annunci? – conclude – perchè essere scettici, diffidenti, disillusi? Guardiamo con fiducia al futuro”.