Lecce, parte la corsa finale per la Serie B

diretta Virtus Entella-Lecce

LECCE  –   E’ l’ultimo treno per la Serie B, ma bisognerà prendere la coincidenza per la finale play off di I Divisione. In poche parole, bisognerà superare nel doppio turno di semifinale la Virtus Entella.

Il Lecce comincia dalla trasferta di Chiavari.

I giallorossi devono togliere la maschera indossata nelle ultime due sfide di campionato contro Carpi e Albinoleffe e fare il Lecce dimenticando di chiamarsi così e non scordandosi di avere indosso una maglia pesante.

Concetti che il nuovo tecnico Elio Gustinetti avrà ripetuto decine di volte nel ritiro di Sestri Levante dove la squadra giallorossa da giovedì prepara la sfida contro i liguri. “In questi giorni abbiamo lavorato molto intensamente sia sotto l’aspetto fisico che su quello tattico – ha detto Gustinetti -. Sono arrivato da poco, ma posso dire che i ragazzi hanno fatto tutto quello che gli ho chiesto. Ho già avuto modo di dire di aver trovato la squadra giù di morale  però, poco alla volta sto cercando di caricarla”.

Il tecnico Gustinetti spera di poter recuperare Chevanton, condizionato da un problema al polpaccio destro. Il tecnico bergamasco conta molto sull’attaccante uruguaiano e sulla sua esperienza. “Oltre a Chevanton, ci sono delle situazioni che devo valutare – ha affermato il tecnico giallorosso -. Alcuni giocatori stanno stringendo i denti convivendo con degli acciacchi e deciderò prima della partita”.

Se Chevanton non dovesse farcela, dovrebbe giocare Jeda: il brasiliano entra in ballottaggio con il connazionale Pià, quest’ultimo favorito. Il Lecce dovrebbe schierarsi con Benassi tra i pali; Diniz, Esposito, Martinez e Tomi in difesa; Giacomazzi, De Rose e Memushaj a centrocampo; Bogliacino dietro a Falco e Pià.

Sulla squadra ligure Gustinetti ha detto: “Ho visto alcuni filmati, è una squadra molto forte e libera mentalmente di giocarsi la partita, a differenza nostra e questo è un aspetto molto importante. In rosa hanno dei giocatori che conoscevo ed altri che ho allenato. Se una squadra alla fine di un campionato riesce a qualificarsi per i play off, questo significa che ha dei valori. Mi piace come mister Prina fa giocare la sua squadra”.

Arbitrerà la partita Saia di Palermo. Fischio d’inizio e diretta su TeleRama a partire dalle 16 ed in streaming su www.trnews.it.