‘Ladri di merendine’, 2 nuovi arresti

distributori merendine

FRANCAVILLA FONTANA (BR) –  Dopo il Comune e le scuole, è la volta del cinema. Ormai è un dato di fatto: a Francavilla Fontana i furti alle macchinette di snack e bevande vanno di moda. La saga dei ‘ladri di merendine’ si arricchisce di un nuovo capitolo che inizia con il colpo al Cinema Teatro Italia della ‘città degli Imperiali’ e si conclude con l’arresto di due furfanti in erba.

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana hanno stretto le manette ai polsi di due giovanissimi del posto, colti in flagranza di reato. Si tratta di Pietro D’Amuri, 18anni, e del 19enne Antonio Maschio, ora al regime dei domiciliari, pizzicati nel cuore della notte all’interno del Cinema dove prima dell’arrivo dei militari, avevano scassinato ben 5 macchinette automatiche di merendine e bevande, intascando 300 € in monetine.

I due ragazzi però, evidentemente alle prime armi, hanno fatto scattare l’allarme che ha allertato una pattuglia di vigilanti e i carabinieri che li hanno acciuffati poco dopo recuperando anche il malloppo. L’accusa nei loro confronti è di furto aggravato in concorso.

Appena quattro giorni fa i carabinieri avevano arrestato tre uomini e una donna, ritenuti gli autori dei raid notturni compiuti nelle scuole della città e negli uffici comunali ai danni delle ormai celebri macchinette automatiche. In quel caso i ladri di merendine rispondevano ai nomi di Eligio De Felice, 19 anni di Grottaglie, già noto alle forze dell’ordine Rocco Chirico, 24 anni, Angelo Palma, 42 anni e Maria Addolorata Di Mitri, 27 anni, tutti di Villa Castelli.