Il governo ratifica l’accordo su gasdotto TAP, Nicastro polemizza: “E’ scorretto”

Assessore regionale all'Ambiente Lorenzo Nicastro

BARI  –  Novità per il gasdotto TAP che dovrebbe approdare a San Foca. Oggi il governo italiano ha approvato il disegno di legge per la ratifica parlamentare dell’accordo intergovernativo firmato lo scorso 13 febbraio tra Grecia, Albania ed Italia.

“L’adozione di oggi del testo, a meno di un mese dall’insediamento del nuovo esecutivo, rappresentano per TAP la conferma e la continuità del sostegno italiano al progetto”, dice il Country Manager Italia della Trans Adriatic Pipeline, Giampaolo Russo. Polemizza, invece, l’assessore regionale all’Ambiente, Lorenzo Nicastro.

“Le ratifiche al buio non ci piacciono. Non abbiamo mai visto i documenti”, dice.

“A quanto mi risulta – prosegue Nicastro – la documentazione non è ancora stata prodotta dalla società che beneficia di una proroga. Capisco che la TAP fosse impegnata a catalizzare consensi, ma ritengo irrispettosa verso la Puglia questa condotta. L’opera così come ci è stata presentata è irricevibile per il territorio. Esistono questioni di sicurezza non affrontate. Ci è stato detto che ci sarebbe stato dimostrato il contrario. Ma non abbiamo visto nulla!”.