Disoccupato si dà fuoco nel Municipio, è grave

ospedale 'Perrino'

CASARANO (LE)   –   Un gesto dimostrativo e disperato che fortunatamente non ha avuto conseguenze tragiche. Un uomo di 38 anni di casarano, disoccupato, ha scelto per farlo il chiostro del comune di Casarano. Si è dato fuoco dopo essersi cosparso di liquido infiammabile, benzina che si era portato dietro in una bottiglietta.

Il gesto nel pomeriggio, intorno alle 17. l’uomo è entato nel comune e volutamente, sotto gli occhi di tante persone in quel momento presenti negli uffici, si è dato fuoco. È proprio il fatto di aver scelto un luogo così centrale probabilmente a salvargli la vita. I testimoni infatti si sono immediatamente gettati su di lui cercando in ogni modo di spegnere le fiamme che già lo avvolgevano e di allertare subito il 118. l’ambulanza arrivata dopo pochi minuti lo ha trasportato nel centro grandi ustionati di Brindisi e li è stato ricoverato. Ha ustioni su tutto il corpo ma non sarebbe in pericolo di vita.

Una tragedia della disperazione da parte di un uomo che ormai, evidentemente non vedeva vie d’uscita nella sua vita.

Una vicenda sulla quale stanno indagando ora i carabinieri che stanno accertando come siano avvenuti i fatti cercando di capire cosa possa aver determinato un gesto tanto drammatico.